venerdì 5 gennaio 2007

The Quintin Interviewing Show #2

Il tempo e lo spazio. I fondamenti dell'universo come lo conosciamo.
Tutto si muove nel tempo attraverso lo spazio. Ma come sono stati creati questi fenomeni? Qual'è stata la scintilla che ha permesso tutto questo?
Marwich, studioso dell'universo e delle leggi che lo governano, ha ora la possibilità di rivolgere queste domande chi, forse, ha la risposta: Colui che Conosce.

Quintin: Bentornato, Signore.
Colui che Conosce: Buongiorno, signor Quintin.
Quintin: Vorrei presentarle un ospite che è venuto a trovarci. Marwich.
CcC: Oh, buongiorno anche a lei. Non pensavo di averne fatti di così alti. [ride]
Marwich: Buongiorno, signor Signore... Avrei qualche domanda da porle circa cio` che ha detto a proposito dell'universo.
CcC: Prego, signor Marwich, mi dica pure. Sono solito dire che sono preparato un po' su tutto. E in questo periodo sono piuttosto in forma, sa... Sono dinuovo papà, per la 2006^ volta! [ride]
Marwich: Lei disse che l'universo e` stato creato dal nulla e che prima della creazione c'era il nulla. Ora il primo quesito: se lei dice "c'era" il nulla, usando il verbo essere automaticamente presuppone l'esistenza (appunto il verbo essere o esistere) di qualcosa. Come puo` essere questo qualcosa il "nulla", se la definizione di nulla presuppone la non esistenza?
CcC: Giovane uomo, guardi che il linguaggio è una prerogativa umana, io posso farne benissimo a meno.
Quintin: Ma in principio non "era il verbo"?
CcC: Non ci interrompere, per favore. Il fatto è che il nulla non "era". Cioè, nel senso: Io vi ho creati a mia immagine e somiglianza, no? E allora!
Quintin: Allora cosa?
CcC: E non ci riuscite ad immaginare il nulla, senza tempo, senza spazio, senza niente?
Marwich: No.
Quintin: No.
CcC: Va be', comunque... A quel punto sono arrivato io e ho fatto tutto. [ride]
Marwich: Il secondo quesito e` circa il tempo. E` sempre esistito o e` nato assieme al nostro universo? E nel caso fosse sempre esistito, perche` avrebbe scelto proprio quell'istante rispetto a un altro?
CcC: Il tempo è anch'esso una prerogativa umana. Io non ne ho necessità, si figuri.
Quintin (indicando il polso di CcC): E' uno Swatch, quello?



Post ispirato da un commento sul primo The Quintin Interviewing Show

5 commenti:

Marwich ha detto...

Signor Signore....un altra domanda....
Come si pone lei in confronto alle religioni politeiste come ad esempio quella indiana, quella dei nativi americani, quella degli inca, egiziani, sumeri, romani, celti, galli, unni, barbari, esquimesi, vichinghi, africani, arabi, giapponesi, cinesi, ecc ecc ecc?
Non le da fastidio? E in tal caso, come mai ha aspettato piu` di 3000 anni per rivelare il fatto che in realta` esiste un solo ed unico dio? Perche` ha lasciato illudere quei poveracci per poi sbatterli nel limbo in quanto non battezzati?

Quintin ha detto...

hauhauahauahuah minchia sei perfido

stramonio ha detto...

perchè l'alopecia? non potevi fare una malattia che si rafforzavano?

Quintin ha detto...

penso che l'abbia fatto perchè ci ha creato tutti un po' teste di cazzo, dai...

bibi ha detto...

muore la forma il verbo ed il saporeeee...
oh V nn ti va giu il fatto di essere bassissimo
ahuahuhuhauahaua OT