mercoledì 17 gennaio 2007

La realtà oggettiva

Poniamo che esista una realtà oggettiva, che noi vediamo, tocchiamo e sentiamo (ora mi si potrebbe far notare che effettivamente è così, ma evidentemente Morpheus non ha mai offerto la pillola rossa a nessuno), nella quale siamo immersi e attraverso cui ci muoviamo. Questa realtà viene assimilata ed elaborata dal cervello umano. Praticamente il nostro cervello "interpreta" il mondo esterno.
In un sistema del genere un soggetto X percepisce gli stimoli in un modo A (a meno che il soggetto non abbia delle menomazioni a livello degli apparati ricettivi, come ad esempio un cieco, un sordo, un paraplegico o uno che cerca di guardare la televisione con gli occhi chiusi. In quei casi il soggetto non riceverà gli stimoli in un modo A, ma in un modo parallelo che potremmo chiamare A1, A2, A3, e così via), e in un sistema composto da una moltitudine di copie X, necessariamente, tutti questi soggetti riceveranno degli stimoli A identici.

X (Mondo) => A;
Xdisturbato (Mondo) => An.

Così come avverrebbe nei sottoinsiemi che raggruppano i soggetti ugualmente menomati (ovvero i ciechi avranno udito e tatto molto sviluppati, i sordi capiranno ciò che viene detto loro attraverso il movimento labiale e le espressioni facciali degli interlocutori o usando il linguaggio dei segni, i paraplegici vedranno le cose da un'angolazione diversa e uno che cerca di guardare la televisione con gli occhi chiusi sentirà il suono di quest'ultima sovrastato da un ripetitivo "tu sei un idiota" del suo compagno di stanza) che riceverebbero degli stimoli relativi.
Tuttavia esistono delle eccezioni singolari, ovvero degli individui con un apparato cerebrale non schematizzato. Questi soggetti escono dalle classificazioni tradizionali creando dei sottoinsiemi indipendenti. Con un comportamento del genere essi danno, quindi, quelle che potremmo chiamare "libere interpretazioni del tutto" (ad esempio un uomo che si mette a fare capriole molto velocemente perchè convinto di una teoria egocentrica secondo la quale è lui a dover stare al centro della galassia e la terra gira intorno).

Xinterpretativo (Mondo) => hasuidfya78 aerfo.

E sono le libere interpretazioni del tutto, ultimamente almeno, la mia passione. In questi comportamenti vi è un'imprevedibilità che non lascia spazio a nessuna approssimazione scientifica.
Dev'essere per questo motivo che se mi viene detto che non c'è molto da aspettare, poi, aspetto per due ore consecutive.
E se chiedo a una cameriera libera interprete una pizza taleggio-speck mi viene portata taleggio-prosciutto.
E se chiedo una pizza mi viene portato un foglio di pasta di grano di 14 micron di spessore.
Evviva la diversità.



Titolo alternativo: Final Pizzery IX.

11 commenti:

bibi ha detto...

si, magari per la cameriera, o il pizzaiolo, il prociutto era speck, cioè lui vedeva quello che per noi è prosciutto come speck, insomma, secondo un suo punto di vista soggettivo!

Quintin ha detto...

Ah, e lo so che è la seconda volta in 6 post che parlo di pizzerie, ma quelli ce l'hanno con me, probabilmente. No, sicuro. Anzi, direi che il videogioco sulle pizzerie è stato ideato da questi affascinanti individui quà.
E spero che smettano di maltrattare il buon nome della pizza taleggio speck piccante.
Bastardi.

Mumucs ha detto...

caro dottor quintin, non sottovaluti la casualità degli eventi. nel senso che questi eventi sono cause, cioè senza che la libera interprete, cameriera, sbagliasse la sua ordinazione, lei non avrebbe potuto mai scrivere questo post.

bibi ha detto...

è vero è vero, cè la storia della causalità che è sempre in mezzo!!
quintin, eroe della pizza taleggiospeck, tranzillo, troverai anche tu la pizzeria giusta, siamo tutti cn te :)

stramonio ha detto...

non ce l'ho fatta a leggerlo tutto, scusa

Quintin ha detto...

mumucs, almeno avrei potuto mangiare la pizza... + pizze - post a me va bene :)

bibi, è re artù :)

stramo, non è importante, ti regalerò un dizionario, magari.

Tharon ha detto...

Ci sarà anche un final pizzery X ? :p :p :p

Mumucs ha detto...

ma a noi interessano più post. in realtà la cameriera è da me e bibi retribuita per fare meno disastri.

Mumucs ha detto...

si certo...più disastri, cosicchè tu mangi meno pizze e scrivi più post...alè

bibi ha detto...

ahuahau ecco perche qualcosa non mi tornava, :°D

Quintin ha detto...

aaaahn ecco, ecco... dannazione... perchè non pagate magari i miei datori di lavoro invece della cameriera, così non vado a lavorare e scrivo i post... e mi fa anche meno male la schiena quindi scrivo meglio :)