sabato 17 marzo 2007

Crashin' dummy

Dovevo scrivere qualcosa, ma mi sono dimenticato. C'è in giro un'epidemia di pessimismo e io ne sto covando un bacillo. Ieri, verso le 21 e 30, mentre tentavo disperatamente di resistere ai sintomi post-sbornia della notte prima, mi sono chiesto: ma io, che galleggio nel nulla più assoluto, da che parte devo emergere?
I pensieri più disparati che affollano tutte le teste, dalle più acerbe alle più mature, sono il risultato di anni e anni di impegno di noi mortali per trovare un rimedio alla semplicità. C'è un'impalcatura attraverso la quale stiamo costruendo un grande tempio per pregare le divinità dell'impalcatura. Arriverà il momento in cui questo tempio ci crollerà addosso.
A questo punto del discorso mi sono perso. E' rimasta una sola cosa che non mi è molto chiara.
Sono io che sto guardando nella direzione sbagliata o è la direzione giusta che non vede me?

4 commenti:

bibi ha detto...

:'(
e ho anche la febbrA!!!

Quintin ha detto...

e io ho 2 piedi destri!

Smusindica ha detto...

L'unico modo per scoprire se la direzione è giusta è smettere di guardarla e andare.
Se invece è la direzione giusta che non ti vede prova a metterti in mezzo alla strada con un cartello è il pollice bene in vista.. magari uno strappo te lo da.

Quintin ha detto...

quintin con gli occhi lucidi X_X